Richiesta

* Campi obbligatori

La cantina Torgglkeller. Su, in cantina!

Non si può dire che la nostra cantina sia rimasta con i piedi per terra. Per raggiungerla, infatti, gli ospiti dell’hotel devono addirittura salire di un piano! Eppure la cucina della cantina è rimasta saldamente ancorata alle sue radici. Le sostanziose ricette della nonna vengono gustate avvolti nell’atmosfera tradizionale dell’antica Stube in legno di pino cembro oppure sulla terrazza della cantina con vista sul Lago di Caldaro. Ed è possibile anche assistere alla preparazione dei piatti tipici di questa terra!

Eppure chi arriva dalla strada del paese, per “salire” in cantina deve prima scendere un paio di scalini, attraversare il cortile interno e le volte crepuscolari della nostra insolita cantina. E poi può scegliere cosa assaggiare guardando i piatti nella vetrinetta!

Nonna Paula e la fortuna (o come tutto ebbe inizio)

Un paio di mele

Una giovane donna se ne stava seduta sotto un melo. Era intenta a tagliare la frutta caduta a terra che avrebbe dato da mangiare agli animali. Ad un certo punto le si avvicinò un uomo. Era un turista. Una volta entrato nel cortine interno le chiese se poteva acquistare delle mele. “No”, rispose Paula scuotendo la testa. “Questa frutta è solo per il bestiame.” Lo straniero brontolò: “Ma così non ve ne viene in tasca niente” e se ne andò. Alla saggia Paula, però, venne in mente un’idea. Nelle parole di quell’uomo, in fondo, si celava qualcosa di vero.

La venditrice di mele

Il giorno successivo Paula aveva già costruito in tutta fretta una piccola bancarella usando assi di legno e decorandola con tanti gerani rossi. I contadini dei masi vicini scossero la testa. “Cosa avrà mai di nuovo in mente quella...”

Paula, però, riuscì a vendere con facilità le sue mele e un giorno un contadino andò da lei chiedendole di mettere in vendita anche i suoi fichi. Ai fichi si aggiunsero i grappoli d’uva, le pere... E così, nel giro di poco tempo, appena i suoi quattro figli e le faccende di casa glielo permettevano, Paula gestiva con passione un piccolo fruttivendolo.

Un’idea tira l’altra

Un giorno un turista svizzero si avvicinò alla bancarella e chiese se poteva acquistare del vino. Paula gli indicò la cantina più vicina, ma il signore non ne voleva proprio sapere. “Voglio comprare lo stesso vino che bevono anche i contadini di qui!“, insistette lo svizzero. Allora Paula scese con lui in cantina e gli regalò un paio di bottiglie del proprio “Leps”, un vino da tavola fatto in casa.

“Per quel vino non ho proprio potuto chiedere dei soldi”, ci spiega oggi Paula. E poi ci racconta di quanto l’ospite abbia ammirato le volte della cantina e che si sia detto del tutto stupito che un edificio così antico e spettacolare non fosse stato adibito da tempo a ristorante. “Questa cantina ha un grande potenziale!” Lo svizzero bevve un sorso dalla bottiglia, ringraziò e se ne andò. Alla saggia Paula, però, venne in mente un’idea. Nelle parole di quell’uomo, in fondo, si celava qualcosa di vero. “Corsi immediatamente dal sindaco a presentagli la mia idea: volevo gestire una cantina aperta al pubblico. E la mia proposta gli sembrò molto interessante.”

I contadini dei masi vicini scossero la testa. “Cosa avrà mai di nuovo in mente quella...”

Mettere radici

“La cantina venne inaugurata nel 1969. E sostanzialmente già allora offrivamo ai nostri clienti quello che continuiamo a servire in tavola ancora oggi, a distanza di quasi 50 anni.” Affettati, sapori tirolesi, vini altoatesini e tante prelibatezze fatte in casa, che la nonna Paula continua a cucinare, oggi come un tempo. “La torta di cipolle e lo speck alle erbe, per esempio, li preparo con le mie mani seguendo ancora la ricetta di una volta.” E il tagliere misto si può ordinare ancora oggi, afferma Paula. Le radici vanno custodite.

Una nuova generazione fortunata

Franz e i bambini hanno apportato presto il loro contributo. Oggi il figlio Toni gestisce il ristorante Torgglkeller, mentre sua moglie Manuela e la loro figlia Alina si occupano del vicino Hotel Jagdhof 4****S. “Ci sanno davvero fare, sono proprio fortunata ad avere una famiglia così. Assieme abbiamo costruito molto! Oggi gestiamo le sale della cantina e le Stuben del ristorante, il grazioso giardino, il meraviglioso hotel con i suoi eleganti appartamenti. Se penso solo che tutto è cominciato semplicemente con un paio di mele!”

“Per tutta la mia vita non ho mai dovuto ricercare la fortuna, è lei che è sempre venuta da me.” È così che nonna Paula conclude il suo racconto. Ora deve mettersi ai fornelli. “Qui continuano ad aver bisogno di me.”

Terrazza con vista sul Lago di Caldaro

Mangiare & bere

L’anima, il cibo e il rituale. Il tutto riassunto in un menù. Niente riesce ad esprimere meglio di così tutte le nostre usanze! Sappiamo da dove veniamo, dove siamo arrivati e cosa desideriamo offrirvi: una cucina tradizionale, i sapori intensi dell’Alto Adige. Utilizziamo esclusivamente prodotti locali e regionali, prepariamo antiche ricette di famiglia, perché qui da noi è ancora la nonna Paula ad avere l’ultima parola in cucina. :-)
Saporito speck alle erbe, fragrante pane fatto in casa, fresche creme spalmabili alle erbette, verdura biologica dell’orto privato... tutto ciò decorato con gli aromi raccolti nel campo. Scegliete ciò che vi ispira di più e guardateci mentre prepariamo le vostre pietanze! Piatti della tradizione, freschezza e alta qualità dei prodotti. Con una buona dose di quella calorosità tipica di Caldaro.

Intolleranze e allergia al glutine

Non c’è alcun problema, basta comunicarcelo! Abbiamo spesso ospiti con allergie o intolleranze e disponiamo delle nozioni necessarie per venire incontro alle vostre esigenze alimentari.

Törggelen

Da noi il Törggelen riveste un ruolo importante. E non è un caso se la nostra cantina si chiama proprio Torgglkeller! Dopo un anno intenso di semina e di crescita, l’autunno è la stagione della raccolta dei prodotti freschi. Ed è tempo di cucinare quello che viene preparato solo durante la stagione delle foglie colorate. Il primo mosto, la “Torgglplotte” (il tagliere del Torggl) e i canederli con le castagne sono i tre pilastri obbligatori delle nostre feste del Törggelen!
Per prenotazioni telefonare al numero: 0039 0471 963 421

Eventi

Celebrare il vino!

In qualità di soci fondatori di wein.kaltern siamo coinvolti in numerose manifestazioni legate al vino, perché in fondo è proprio per queste gocce pregiate che sono conosciuti l’Oltradige e Caldaro. Il piacere di un calice qui da noi nell’antico paese del vino è un MUST, un WANT e un DO! Cliccando sulla pagina web dell’associazione turistica trovate l’elenco delle manifestazioni più importanti di Caldaro legate al vino.

Cocktail

E non potevamo mancare nemmeno durante il giovedì lungo, che nei mesi estivi ha luogo ogni settimana! Noi ci occupiamo dell’aspetto culinario e, come attesta la gente del posto e gli ospiti stessi, i nostri cocktail sono – citiamo - “un’esotica sinfonia”!

Cucina tradizionale

lg md sm xs